giovedì 30 giugno 2011

Porno amatoriale per la politica in carriera




Non capisco tutto questo clamore per una giovanissima ragazza impegnata in politica che ha fatto un film porno. Alla fine la ragazza non ha commesso reato, non ha fatto nulla di male a nessuno, si è semplicemente divertita.
Insomma, non doveva neanche dimettersi da niente: noi donne abbiamo diritto di vivere la nostra vita quando e come vogliamo, forse è questo che gli uomini non capiscono!
Insomma, la giovane segretaria del pd ha girato un film porno amatoriale: e allora? Le donne sono libere ormai, è questo il messaggio che deve passare!
Poi il porno amatoriale, soprattutto in Italia, ormai è un fenomeno che si diffonde sempre di più, probabilmente migliaia di donne, magari sposate e in questo caso all'insaputa dei legittimi consorti, hanno girato film porno amatoriali...

Nessun commento:

Posta un commento